venerdì 28 aprile 2017


THE CRANBERRIES

ESCE IL 28 APRILE PER BMG RIGHTS MANAGEMENT (ITALY)
SOMETHING ELSE”
IL DISCO CHE CONTIENE TRE BRANI INEDITI E LA RIVISITAZIONE ORCHESTRALE DEI LORO PIU’ GRANDI SUCCESSI
 A GIUGNO IN ITALIA PER CINQUE CONCERTI



Esce il 28 aprile, su CD e su tutte le piattaforme di digital download e streaming, per BMG Rights Management (Italy), “Something Else” il nuovo disco dei The Cranberries.
L’uscita del disco è stata anticipata dal primo singolo “Why” nelle radio da fine marzo .
Something Else” contiene tre brani inediti e i più grandi successi dei primi quattro album della band irlandese, rivisitati in chiave orchestrale.
Nell’autunno 2013 a Dolores fu chiesto di partecipare ad un concerto speciale in occasione degli eventi legati alla sua città natale Limerick scelta come capitale irlandese della cultura per il 2014. La vigilia di Capodanno tenne un concerto, accompagnata da un quartetto della Irish Chamber Orchestra, in cui cantò quattro canzoni di cui tre dei The Cranberries ed una del suo progetto solista. “E’ stata una serata bellissima” dichiara Dolores.
In quel momento, cantare canzoni che avevano segnato una generazione, che erano stati successi radiofonici e che avevano definito un genere, fece realizzare a Dolores che stava per arrivare un anniversario importante. L’anno successivo, il 2015, segnava infatti i 25 anni dalla nascita dei The Cranberries.
Dolores aveva 18 anni quando i The Cranberries iniziarono. “Ero solo una bambina allora. Ero una innocente diciottenne, non ero matura, ero più simile a una quindicenne. Ero molto fortunata del fatto che le canzoni avessero avuto così tanto successo, ma la cosa aveva anche i suoi lati negativi. Il successo è stato travolgente per me. Sei così occupato a lavorare che non hai nemmeno il tempo di guardare e di capire cosa stai passando”.
Dolores, colpita dal concerto di Limerick e con l’imminente anniversario, cominciava a pensare all'idea di una rivisitazione orchestrale dei più grandi momenti dei primi quattro dischi dei The Cranberries. Così, nel corso di due settimane, presso la casa della Irish Chamber Orchestra all’ l'Università di Limerick, la band si mise al lavoro per rivisitare le vecchie canzoni con abiti nuovi.
Dolores non è più la bambina che cantava, da un punto di vista inesperto, le sue canzoni sorprendentemente mature, ma una donna con la capacità di mettere la sua vita nella musica. 'Le preferisco così,' dice Dolores delle nuove registrazioni 'con un po' più di esperienza alle spalle, con una nuova prospettiva di vita. Suonano fresche di nuovo”.
Oltre ai successi rivisitati, il disco contiene tre nuove canzoni. La prima è “The Glory” che Dolores scrisse durante le prove con la Irish Chamber Orchestra presso l'Università di Limerick. 'Stavo cercando di pensare al fatto che c'è sempre speranza, c'è sempre una luce alla fine del tunnel, non importa quanto la vita possa essere oscura. Può essere difficile a volte, ma si deve cercare la luce e il positivo nelle cose' . La seconda è “Rupture” che “Parla di depressione, di essere in quel buco nero e la difficoltà ad uscirne” e l’ultima è “Why”, il primo singolo, “Scritto subito dopo la morte di mio padre , il momento più difficile”.
Grazie all’abilità di scrittura di Dolores e Noel, le nuove canzoni si posizionano, senza problemi, accanto a pezzi come “Zombie”, “Dreams”, “Ridiculous Thoughts” e “Ode to my Family”,  il tutto accompagnato da sontuosi nuovi arrangiamenti d'archi che affondano le radici nel fecondo suolo irlandese, distillati in un grande tempio del mondo accademico.
'Ho iniziato piuttosto giovane a scrivere canzoni', racconta Dolores, 'avevo forse 12 anni. Non avevo idea del perché lo stessi facendo; era solo qualcosa dentro di me che voleva uscire. Sono orgogliosa delle mie vecchie canzoni, adesso posso concedere a me stessa il fatto di riconoscerlo. Ma la vita è così frenetica che non si ha spesso la possibilità di farlo. Credo che questo sia il significato di questo disco per me”.
Il titolo del nuovo lavoro “Something Else” ha un legame con il primo disco “Everybody Else Is Doing It . 'Non è un titolo causale' dice Dolores. 'Non dice per forza che ci sarà qualcos'altro e non dice nemmeno che questo sia un gran finale. Credo che segni un legame con il primo disco piuttosto bene. Non ho idea di cosa ci sia in serbo per noi. Non sono più gli anni novanta, questo è sicuro. E nemmeno vorrei che lo fossero. Spero ci sia del nuovo. Spero che ai fan piaccia quello che abbiamo fatto con le canzoni.”.
Per la copertina del disco Dolores ha chiamato Andy Earl, il fotografo con cui avevano lavorato per gli scatti della cover di “Everybody Else Is Doing It” . “ E’ stato bello vederlo di nuovo” racconta Dolores “Ci siamo seduti nello stesso posto e ha scattato. Il passato e il presente si sono uniti”.
Questa la tracklist del disco:
  1. Linger
  2. The Glory
  3. Dreams
  4. When You’re Gone
  5. Zombie
  6. Ridiculous Thoughts
  7. Rupture
  8. Ode To My Family
  9. Free To Decide
  10. Just My Imagination
  11. Animal Instinct
  12. You & Me
  13. Why
The Cranberries partiranno, a maggio, con un nuovo tour europeo che toccherà anche l’Italia. Il 12 giugno saranno in concerto al Teatro degli Arcimboldi di Milano, il 23 si esibiranno sul palco del Postepay Sound, all’Anfiteatro Camerini di Piazzola sul Brenta, il 24 a Firenze Rocks (Visarno Arena – Parco delle Cascine) nello stesso giorno di Eddie Vedder, il 26 all’interno della rassegna Luglio Suona Bene in programma alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, e il 27 all’Arena della Regina di Cattolica, nell’ambito dell’evento Arena devi suoni.
I biglietti per le date italiane sono in vendita tramite il circuito TicketOne www.ticketone.it

Per Informazioni:

venerdì 21 aprile 2017

News

DAVIDE PETRELLA

ESCE VENERDÌ 21 APRILE IN RADIO
EINSTEIN”
IL PRIMO SINGOLO DA SOLISTA
ESTRATTO DALL’ALBUM IN USCITA DOPO L’ESTATE
PER WARNER MUSIC ITALY

E ACCOMPAGNATO DA UN VIDEO DIRETTO DA FRANCESCO LETTIERI




Esce venerdì 21 aprile, in radio, “Einstein” il primo singolo di DAVIDE PETRELLA, estratto dal suo progetto solista in uscita dopo l’ estate per Warner Music Italy.

Einstein”, primo assaggio del lavoro solista di Davide Petrella, racconta come il caos insormontabile, che sembra oscurare le giornate, possa risolversi grazie ad una giusta intuizione, allargando l’orizzonte e concedendoci piccoli attimi di felicità.

«L'ho scritta di getto, tutta in una notte, in un periodo della mia vita molto incasinato» commenta Davide, «Quando sono state rilevate le onde gravitazionali, tutto il mondo ancora una volta ha dato ragione ad Einstein, che ci era arrivato 100 anni prima. Quando lessi della cosa avevo un sorriso gigante e come uno scemo la testa al cielo l'alzai pure. Per provare a vedere se era vero. "Einstein" vuole  celebrare l'intuizione geniale: qualunque cosa può diventare la chiave per uscire fuori, anche solo per un attimo, dai tuoi problemi, dalle complicazioni della vita che a volte ci sembrano insormontabili. Portare il cane a fare pipì, infilare un dito nel ventilatore, un gelato all'amarena, contare i secondi sott'acqua, un bacio inaspettato, scoprire che Einstein aveva ragione e che esistono le onde gravitazionali…. La vita può essere un caos gigantesco, ma con la giusta intuizione, puoi allargare l'orizzonte delle cose e il tuo caos improvvisamente si riduce un po' e un po' e un po'... perché alla fine ti poteva capitare un caos più grande».

L’uscita del singolo è accompagnato da un video che vede alla regia Francesco Lettieri, già regista di video musicali per Motta, Thegiornalisti, Emis Killa, Giorgio Poi, Calcutta e molti altri.

DAVIDE PETRELLA è uno degli autori di canzoni più richiesti al momento in Italia. Ha scritto vere e proprie Hit in collaborazione con artisti del calibro di Cesare Cremonini, Fabri Fibra, Gianna Nannini, Fedez e J Ax, Renga e altri. La sua carriera come autore inizia con la collaborazione con Cesare Cremonini per l'album “Logico”.
La sua avventura musicale inizia in EMI MUSIC ITALY, dove pubblica i primi tra album per la sua  band “Le Strisce”. Con loro ha calcato dai più piccoli ai più grandi palchi, passando per i palazzetti in apertura di artisti famosi.
La voglia di lavorare a cose nuove e l'esigenza di mettersi in discussione artisticamente, lo portano ad intraprendere un viaggio tutto suo, un nuovo percorso e, nel 2016, sotto la guida del Management Suonivisioni,  inizia a lavorare tra Napoli e Milano al suo album da solista, coadiuvato dal produttore artistico Mario Conte. L'uscita dell'album è prevista per il 2017 per Warner Music Italy. 

giovedì 13 aprile 2017

Live

FRANCESCO GABBANI

PARTE IL 28 APRILE IL TOUR INSTORE
DI PRESENTAZIONE DI
  "MAGELLANO”



Venerdì 28 aprile esce “Magellano” il nuovo disco di Francesco Gabbani che contiene il brano “Occidentali’s Karma”, vincitore dell’edizione 2017 del Festival di Sanremo e hit di successo nelle classifiche italiane ed estere. Pubblicato da Bmg Rights Management (Italy), il nuovo album riunisce nuovamente assieme a Francesco Gabbani, gli altri co-autori di Occidentali’s Karma, ovvero Filippo GabbaniFabio Ilacqua e il produttore Luca Chiaravalli.

Prima di partire per L’Eurovision Song Contestche si terrà in Ucraina dal 9 al 13 maggio, Gabbani sarà impegnato con un tour promozionale instore. Di seguito le date confermate:

venerdì 28 aprile ore 18.00 - Milano – Mondadori Megastore - Piazza Duomo
sabato 29 aprile  ore 16.30- Marina di Carrara (MS) - Carrara Fiere
domenica 30 apr 14.00 - Lonato (BS) - C.C. Il Leone di Lonato 
lunedì 1 mag 15.00 - Roma - Eataly - Piazzale 12 ottobre
martedì 2 mag 17.30 - Campi Bisenzio (FI) - Mediaworld - C.C. I Gigli
mercoledì 3 mag 18.30 - Torino – La Feltrinelli Express- Porta Nuova


Il tour ufficiale, organizzato da International Music and Arts, partirà il 19 giugno da Verona. L'elenco completo delle date è disponibile sul sito www.francescogabbani.com/eventi

giovedì 6 aprile 2017

News

ESCE VENERDÌ 7 APRILE NELLE RADIO E SU YOUTUBE

"POP”

IL SECONDO SINGOLO DEI ROULETTE CINESE
IN DUETTO CON LUCA URBANI

RITORNATI SUL MERCATO CON L’ALBUM ‘LP (Elle Pi)
SU ETICHETTA SOTER E DISTRIBUITO DA 
BELIEVE DISTRIBUTION SERVICE ITALIA

UN DISCO CONCEPITO COME DUE FACCIATE DI UN LP, PRODOTTO ARTISTICAMENTE DA JOE RAGGI, FRONTMAN DEL PROGETTO ‘ROULETTE CINESE’ E DA CRISTIAN MILANI CHE HA COLLABORATO A NUMEROSI ALBUM DI ARTISTI QUALI: DOLCENERA, FRANCESCO SARCINA, RON, MAX PEZZALI, MARIO VENUTI, MAURO ERMANNO GIOVANARDI, RAF, ENRICO RUGGERI, CARMEN CONSOLI E TANTISSIMI ALTRI.


POP’in uscita venerdì nelle radio, è il secondo singolo estratto da “LP (Elle Pi)”, il nuovo album dei Roulette Cinese, band di Vercelli che mescola sapientemente pop ed elettronica e pubblicato lo scorso 20 gennaio dalla Soter.

POP” è un brano elettronico intimista nel quale si evince la voglia di riaprirsi alla vita e al contatto diretto con gli altri, dopo un periodo singolarmente latente. Il ritornello in inglese, cantato da Joe Raggi, evidenzia piacevolmente questa riapertura, rendendo il brano particolarmente eufonico e comunicativo.

L’uscita in radio è accompagnata dal lancio di un video, disponibile su youtube.
realizzato, come il precedente ‘Logical’, da Gianluca Torre Zenone. Grazie al sistema Pixel Chronicles, realizzato attraverso un percorso di ricerca di Zenone e Joe Raggi per i Roulette Cinese, atto ad archiviare dati di memoria collettiva, estrapolati dai contesti mediatici dell’auto-programmazione dell’uomo, il video di POP (feat. Luca Urbani) diventa un contenitore multimediale essenziale della ricerca culturale che ha nutrito negli anni il progetto Roulette Cinese, in cui vengono citate alcune delle ispirazioni cinematografiche più rappresentative dell’esperienza roulettiana: Un Chien Andalou di Luis Buñuel; Che fine ha fatto Baby Jane di Robert Aldrich; Death Watch (La Morte in Diretta) di Bertrand Tavernier. Notevoli gli evidenti montaggi di Glitch Art. Questo documento è stato poi integrato con un cut-up da un intervento ripreso al Festival della Fantascienza di Metz nel 1977 di Philip Kindred Dick (autore citato in un precedente lavoro dei Roulette Cinese), che lo rese protagonista di questa storica conferenza - citata nel video di POP – in cui, invece di promuovere il lancio del suo libro, fece una sconvolgente dichiarazione pubblica, in cui raccontò al mondo la sua reale esperienza vissuta, davvero poco lontana dalla sua letteratura.

Nell’album ‘LP (Elle Pi)’, oltre a  Joe Raggi (Voce, Synth), Eugenio Nicolella (Chitarre, Synth, Programmazione), Emanuele Peluffo (Basso) e Cristian Milani (Programmazione), hanno collaborato anche: Betty Cembrola (Voce), Edo Gennaro (Synth, Campionamenti),   Luca Urbani (Voce, Synth, Programmazione) e Giampaolo Diacci (Synth, Programmazione) 

martedì 4 aprile 2017

News

FRANCESCO GABBANI

SI INTITOLA
 "MAGELLANO”
IL NUOVO DISCO IN USCITA IL 28 APRILE
PER BMG RIGHTS MANAGEMENT (ITALY)

 "OCCIDENTALI’S KARMA” TRIPLO PLATINO




Si intitola “Magellano” il nuovo attesissimo disco di Francesco Gabbani in uscita il 28 aprile per BMG Rights Management (Italy).

Il disco conterrà anche Occidentali’s Karma, brano da settimane in vetta alla classifica airplay radio, con oltre 81 milioni di visualizzazioni su youtube e certificato triplo platino per gli oltre 150mila download e streaming. 

Gabbani è reduce dal successo di Londra del London Eurovision Party, la prima tappa dei pre-party dell'Eurovision Song Contest che, nelle prossime settimane, lo porteranno ad esibirsi anche ad Amsterdam e a Mosca, in vista della gara che si terrà in Ucraina dal 9 al 13 maggio.

Si arricchisce di nuovi concerti il calendario del tour che partirà il 19 giugno da Verona organizzato da International Music and Arts (www.internationalmusic.it). Vista la grande richiesta di biglietti, la data di Forte dei Marmi, sold out in prevendita, è stata raddoppiata.

Di seguito il calendario aggiornato:

19 giugno VERONA Teatro Romano (Rumors Festival)Opening Act: Hugolini
20 giugno TORINO GruVillage
25 giugno SOGLIANO AL RUBICONE piazza Matteotti
27 giugno CARPI piazza Martiri (Carpi Summer Fest)
28 giugno BRESCIA piazza della Loggia
29 giugno MILANO CarroponteOpening Act: Hugolini
06 luglio FONTANETO D’AGOGNA (Open Air Festival) (No)
07 luglio LIGNANO SABBIADORO, Arena Alpe Adria
15 luglio ROMA Parco della Musica, Cavea (Luglio Suona Bene)
16 luglio MOLFETTA (Luci e suoni a Levante), Anfiteatro di Ponente
21 luglio FIRENZE (Mus Art Festival), Piazza della Santissima Annunziata. Opening Act: Hugolini
28 luglio PALERMO, Teatro di Verdura
29 luglio ZAFFERANA ETNEA (CT), Anfiteatro Falcone e Borsellino
02 agosto PESCARA Teatro Monumento D’Annunzio
05 agosto TRENTO (Trento Summer festival), Piazza Fiera
09 agosto MARINA DI ALASSIO (RIVIERA MUSIC FEST), Porto Turistico Luca Ferrari
10 agosto FORTE DEI MARMI Villa Bertelli 
11 agosto FORTE DEI MARMI Villa Bertelli– SOLD OUT
18 agosto LECCE Piazza Libertini
19 agosto CAULONIA MARINA (RC), Piazza Bottari
20 agosto MARINA DI NOVA SIRI (MT), Piazza Prova d’orchestra
25 agosto CASTAGNOLE delle LANZE (Festival “Contro”)Piazza San Bartolomeo
09 settembre NAPOLI, Arenile Opening Act: Hugolini 

venerdì 31 marzo 2017

LIVE


RUMORS FESTIVAL
presenta

AN EVENING WITH 
TONY BENNETT
IL PIÙ GRANDE CROONER VIVENTE, VINCITORE DI 19 GRAMMY AWARDS

DOMENICA 18 GIUGNO, VERONA

UNICA DATA ITALIANA

APRONO LUNEDì LE PREVENDITE


Dopo l’annuncio del concerto del 16 giugno del fenomeno inglese RAG’N’BONE MAN e del 19 giugno di Francesco Gabbani, si arricchisce di uno straordinario ospite internazionale Rumors Festival, la rassegna dedicata alla voce e alla vocalità che torna, per il quinto anno, al Teatro Romano di Verona sotto la Direzione Artistica di Elisabetta Fadini e nell’ambito dell’Estate Teatrale Veronese.
Tony Bennett, il più grande crooner vivente, vera leggenda americana e vincitore di 19 grammy awards, sarà domenica 18 giugno a Verona con lo spettacolo “An evening with”.
Le Prevendite del concerto saranno disponibili da lunedì 3 aprile.
Con milioni di dischi veduti in tutto il mondo e decine di dischi di platino e d'oro al suo attivo, Tony Bennett è un musicista che tocca i cuori e le anime del pubblico con la sua leggendaria voce e la sua presenza scenica. La sua lunga lista di successi, di oltre 60 anni, comprende diciannove Grammy Awards, tra cui il prestigioso Grammy Lifetime Achievement Award.
Le sue hit, come “Steppin’ Out With My Baby” e “I Left My Heart In San Francisco” fanno parte del tessuto culturale musicale americano.
Bennet ha celebrato i 90 anni nell’agosto del 2016 con la presentazione di “TONY BENNETT CELEBRATES 90: The Best is Yet To Come” una serata speciale alla quale è seguita la pubblicazione di un disco con lo stesso titolo. Lo scorso autunno è uscito il suo quinto libro “JUST GETTING STARTED”, che ha, come ha co-autore, il giornalista Scott Simon. 
L’85 ° compleanno di Bennett nel 2011, ha segnato l'uscita di “Duets II” e ha fatto la storia della musica, rendendo Tony l'artista più anziano ad avere un CD al primo posto nelle classifiche Billboard album. “Duets II”, ha seguito “Tony Bennett Duets: An American Classic” cd uscito nel 2006. 
Il 2012 ha segnato il 50° anniversario della canzone più conosciuta del cantante, “I Left My Heart in San Francisco” e l’uscita di un nuovo film documentario, “THE ZEN OF BENNETT”, creato e ideato dal figlio e manager di Tony , Danny Bennett.
Bennett ha successo anche come autore; il suo quarto libro, “LIFE IS A GIFT”, uscito nel 2012, è entrato nella lista New York Times Best Seller. 
Nel 2014, Tony Bennett ha pubblicato un album con Lady Gaga “CHEEK TO CHEEK”. L'album ha debuttato al numero 1 della classifica di Billboard rendendo Bennett il più vecchio artista musicale, all'età di 88, ad avere un album in vetta alle classifiche e ha vinto anche il Grammy Award nella categoria Miglior Album Pop tradizionale. 
Tony Bennett ha ricevuto molti riconoscimenti come il Kennedy Center Honors , NEA Jazz Master e il  "Citizen of the World" consegnato dalle Nazioni Unite.
Tony Bennett è anche un pittore di talento. Ha esposto il suo lavoro in gallerie di tutto il mondo, e tre dei suoi dipinti originali sono parte della collezione permanente del Smithsonian Institute di Washington, DC.
Durante la sua carriera, Tony Bennett ha supportato molte cause umanitarie e si è unito con il Dr. Martin Luther King nella storica marcia di Selma nel 1965. Le sue numerose opere benefiche includono raccolte fondi per il diabete e per l'American Cancer Society. Nel 2007, è stato insignito dalle Nazioni Unite. Insieme a sua moglie Susan, Tony Bennett ha fondato l'organizzazione di beneficenza “Exploring The Arts (ETA)” per sostenere l'istruzione artistica nelle scuole pubbliche superiori. Tony ha fondato la scuola pubblica “Frank Sinatra School of the Arts”, e sostiene molte scuole a New York e a Los Angeles. 


Per Informazioni:

www.tonybennett.com

Questi i dettagli delle tre date di Rumors:


16 giugno 2016
RAG’N’BONE MAN
Teatro Romano di Verona (Via Regaste Redentore,2)
Inizio concerti ore 21.00 
Prezzi e settori:
Platea € 35,00 + 5,50
Gradinata non num. € 30,00 + 4,50
Ridotto under 18 – over 65 (solo per la gradinata) € 26,00 +4,00

18 giugno 2016
TONY BENNET
Teatro Romano di Verona (Via Regaste Redentore,2)
Inizio concerti ore 21.00 
Prezzi e settori:
PLATEA VIP € 100,00 + 15,00
PLATEA CENTRALE € 80,00 + 12,00
PLATEA LATERALE € 60,00 + 9,00
GRADINATA NON NUMERATA € 40,00 + 6,00

ridotto gradinata under 16 - over 65 € 36,00 + 4,00


19 giugno 2016
FRANCESCO GABBANI
Teatro Romano di Verona (Via Regaste Redentore,2)
Inizio concerti ore 21.00 
Prezzi e settori:
Platea centrale € 32,00 + 4,80
platea laterale € 30.00 + 4.50
Gradinata non num. € 20,00 + 3,00
Ridotto under 18 – over 65 (solo per la gradinata) € 18,00 +2,00


Per Informazioni:

NEWS

FRANCESCO TRICARICO

ESCE OGGI IN RADIO
"STAGIONI”

IL NUOVO SINGOLO, SECONDO ESTRATTO DALL’ALBUM
 “DA CHI NON TE LO ASPETTI”


Esce oggi in radio e su YouTube https://www.youtube.com/watch?v=DvMliCS0uiQ) il nuovo singolo di Francesco Tricarico “Stagioni”, secondo estratto dall’album “Da chi non te lo aspetti”, uscito l’11 novembre per Edel Italy su CD, in digital download e su tutte le piattaforme streaming.

Il brano, prodotto da Iacopo Pinna e Lorenzo Vizzini, riflette, nella maniera scanzonata e malinconica propria della poetica di Francesco Tricarico, sulla verità nella realtà che ci circonda, nella natura così come nelle percezioni delle nostre azioni: così come la primavera può significa dolcezza, cadere e saltare possono in realtà significare volare, ma tutto scorre veloce e a volte le sensazioni non si riescono a cogliere.

Francesco Tricarico commenta la sua canzone con una poesia ispirata dalla stessa al gallerista Giancarlo Pedrazzini:

Ci sono foglie che impiegano un anno, cambiando anche il loro colore, per provare a volare come farfalle.
Ci sono bruchi che non sanno di essere farfalle.
Ci sono farfalle che non ricordano di essere stati bruchi.
Foglia o bruco …. Vola! 
Perché volare è volare

Musica e arte sono, per Tricarico, due mondi complementari. Il legame tra la sua musica e le sue opere è molto stretto, e rappresenta la ricerca di un posto nel mondo e di un mezzo per comunicare con gli altri. A marzo 2016, presso lo storico locale Jamaica di Milano, è stata realizzata una sua mostra dal titolo “Da chi non te lo aspetti” con l’ultima sua produzione, sia su tela che su carta. 

La mostra ha ispirato Francesco nella creazione del brano omonimo che dà il titolo al nuovo disco e che vede, come co-autore, Giancarlo Pedrazzini, direttore della galleria Fabbrica Eos che espone le opere di Tricarico. 

Il disco giunge a distanza di tre anni dall’ultimo lavoro “Invulnerabile”, un lasso di tempo in cui Francesco ha suonato in giro per l’Italia, è andato in scena a Milano e Roma con lo spettacolo teatrale “Solo per pistola” e ha proseguito il lavoro con i suoi quadri.

 “Da chi non te lo aspetti” racconta Tricarico “è un mantra, uno stargate, un portale, un concept album. Il filo portante che unisce tutti i brani e ogni canzone è un’emozione, un’immaginazione, un’idea, un divertimento, un percorso per ritornare a se stessi, per recuperare il proprio sogno, la propria armonia rispetto al mondo; ma, come per uscire da un labirinto, uscire dalla razionalità e dalla logica per tornare alla sorgente non sarà facile. Da chi non te l’aspetti è la chiave di volta e la chiave di volta sei tu (un tu che vale per ognuno di noi)”.

Il disco contiene undici canzoni inedite, undici emozioni e storie raccontate con la musicalità a cui Tricarico ci ha abituati in questi anni e la costruzione di un pop d’autore delicato e sensibile. Ospiti nel disco Ale e Franz nel brano “Brillerà” e Arisa nel duetto “Una cantante di musica leggera”.

Questa la tracklist del disco: “Sos Oliva”, “Paradiso”, “Una cantante di musica leggera feat. Arisa”, “La bolla”, “Un amore Nuovo”, “Il motivetto”, “Brillerà feat. Ale e Franz”, “Stagioni”, “Da chi non te lo aspetti”, “Ciao”, “Volo”.